Non Morire Mai

15,00 

di Manuel Omar Triscari

Da Omero a Goethe, da Luciano di Samosata a Borges, da sempre la letteratura proietta l’anelito dell’uomo alla vita eterna e all’immortalità, riflettendo l’ambizione perenne per questo meriggio eterno di luce in cui tutto risplende sempre uguale e nulla è più legato all’attimo fuggente. Così, in questo libro, la riflessione si concentra sui concetti di esistenza e tempo, sul nostro insaziabile desiderio d’infinito che per sua stessa natura testimonia la misura della nostra finitezza umana. Lo struggente amore per la vita dei personaggi creati dall’autore ci proietta nel mito dei progenitori, Adamo ed Eva. Eterni com’erano, persero l’immortalità per il peccato originale. Così come gli dèi olimpici elevavano i mortali che amavano alla loro condizione di eterna giovinezza. Dovunque e comunque, l’immaginario superomistico degli uomini aspira con tutto il suo essere al sogno di non morire mai.

Categoria: Tag:

Descrizione

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Non Morire Mai”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei umano? Sblocca per conferma *

Commenti sul post